Alla Chiesa 2 . I - 39010 Avelengo presso Merano Alto Adige
F +39 0473 279530 . info@mesnerwirt.it
. P.IVA IT00858260219

Denisa Gruber, 13.03.2019

‚Felicità… bestiale!‘


Un maneggio immerso nel verde e nella tranquillità, circondato da un panorama mozzafiato, con tanto spazio per godersi il proprio cavallo: questo è il nuovo maneggio del Mesnerwirt.

Nato per rendere ancora più esclusive le vostre vacanze ad Avelengo, il paese di origine dell’avelignese.

“Sono qui dal 2013, prima ho vissuto in Germania lavorando sempre con i cavalli. Oggi sono istruttrice di equitazione e mi occupo personalmente degli ospiti e delle bestie”, racconta Sandy, responsabile del maneggio.

Le attività vengono scelte a seconda del livello di esperienza dell’ospite, tra lezioni di equitazione e uscite alla scoperta degli angoli più belli attorno ad Avelengo attraverso i prati e boschi che si estendono ai piedi del maneggio. “Per i bimbi più piccoli organizziamo delle passeggiate guidate in sella ai nostri docili amici. Dai sette anni in su si possono anche prendere lezioni. Alle uscite i piccoli grandi amici dei cavalli possono partecipare da circa dieci anni in su.”


Quando parla degli avelignesi, del suo maneggio e del rapporto con chi come lei ama i cavalli, Sandy sprizza gioia da tutti i pori. Si capisce perché gli ospiti dell’Hotel Mesnerwirt apprezzano tanto l’offerta legata all’attività dell’equitazione.
“Al maneggio il sole ci accompagna tutta la giornata: al mattino risplende sul campo grande, alla sera su quello piccolo. Così si crea un particolare gioco tra luce ed ombra.” Sandy e suo marito si danno il cambio nelle lezioni di equitazione. Oltre a gestire il maso di famiglia, lui fa il fabbro: “Naturalmente è lui che si occupa dei ferri di cavallo per i nostri avelignesi”, aggiunge Sandy sorridendo. Una vera e propria attività di famiglia, dunque.

I cani Ronja e Vicky giocano rotolandosi nella terra. È proprio vero, qui la felicità è nell’aria.

Basta guardarsi intorno per capire che qui non si può che sentirsi a proprio agio: infatti, vedendo gli animali così contenti, anche gli uomini sono soddisfatti. Prati verdi a perdita d’occhio. Il mio sguardo spazia dal prato alla collina coperta di alberi. Lassù scorgo una chiesetta che svetta solitaria, sullo sfondo le imponenti vette del Gruppo di Tessa. Qua e là si ergono le case e i masi tipici, creando quel che si dice “paesaggio da cartolina”. Con uno sbuffo di uno dei nostri docili amici ritorno alla realtà, ma guardandomi attorno vedo che è proprio questa la realtà. MERAVIGLIOSO!



Alla lista delle storie
Hotel fantastico
- Klaus (46-50) su HolidayCheck